Giornata della memoria 2021

“𝗦𝗲 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗿𝗲𝗻𝗱𝗲𝗿𝗲 𝗲̀ 𝗶𝗺𝗽𝗼𝘀𝘀𝗶𝗯𝗶𝗹𝗲, 𝗰𝗼𝗻𝗼𝘀𝗰𝗲𝗿𝗲 𝗲̀ 𝗻𝗲𝗰𝗲𝘀𝘀𝗮𝗿𝗶𝗼”, 𝗣𝗿𝗶𝗺𝗼 𝗟𝗲𝘃𝗶.
Nel Giorno della Memoria, Italia Nostra Varese desidera mantenere vivo il ricordo di tutti coloro che sono stati perseguitati durante il regime nazifascista, affinché ciò che è stato non avvenga mai più.
Vi segnaliamo l’evento “Shoah: tra diritto e scienze umane” organizzato dall’Università degli Studi dell’Insubria, in programma online oggi dalle 10 alle 16.
Gli argomenti della prima sessione saranno: «I sistemi politici totalitari e il capro espiatorio» con Paolo Bellini, «Noi, figli di Eichmann? Riflessioni filosofiche sul processo più discusso del Novecento» con Michaela Latini, «Il tragico passato e la Legge Fondamentale» con Gabriella Mangione.
Interverrà poi Dian Schefold, professore emerito dell’Università di Brema, con una relazione su «Continuità e discontinuità della Legge Fondamentale tedesca».
Alle 14.30 si aprirà la seconda sessione, durante la quale i temi affrontati saranno: «La memoria del Male: meglio l’oblio?» con Paolo Luca Bernardini, «Il processo al negazionismo» con Barbara Pozzo, «Le opere d’arte ebraica mobili in Piemonte: singolari sussistenze» con Laura Facchin, «Sinagoghe in Europa fra permanenze, distruzioni e ricostruzioni» con Andrea Spiriti.
L’Università dell’Insubria propone anche una conferenza online alle ore 15, dedicata alla figura di Ludwig Fleck (1896-1961), microbiologo ed originale epistemologo polacco che ha combattuto la Shoah schierandosi contro i nazisti». Questo ultimo evento è a numero chiuso e richiede prenotazione.
Maggiori informazioni e i link per partecipare sono disponibili qui.